È stato approvato dagli uffici della Direzione Generale Istruzione l'avviso per l'erogazione delle borse di studio riservate agli studenti frequentanti le scuole secondarie di secondo grado del sistema nazionale di istruzione (pubbliche e private paritarie) che insistono sul territorio della Regione Campania.

Le risorse destinate a questa misura ammontano ad oltre 7 milioni di euro, per un importo della borsa pari a € 300,00.

Per partecipare all'Avviso - che è stato pubblicato sul BURC n. 78 del 14 aprile 2020 - occorre  l'attestazione ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare del richiedente che non potrà essere superiore ad € 15.748,48. Le domande possono essere presentate su piattaforma web della Regione a partire dalle ore 9 del 22 aprile fino alle ore 15 del 7 maggio 2020.

Decreto Dirigenziale n. 304 del 9 aprile 2020 - Approvazione Avviso Borse di Studio 2019

Avviso

È regolarmente partita, mercoledì 9 ottobre, la mensa nelle scuole cittadine dell’infanzia, primaria e alla scuola media di San Pietro. Tutti i bambini hanno potuto pranzare senza nessun problema, con la fase di registrazione e messa a punto del nuovo sistema di prenotazione attraverso il servizio telematico in cloud “Telemoney”. 

È iniziata anche la distribuzione a tutti i bambini, in maniera del tutto gratuita, del kit “ecomensa” che l’Amministrazione Servalli, in particolare su iniziativa dell’Assessore all’Ambiente Nunzio Senatore, ha predisposto per eliminare la plastica monouso dalla tavola dei piccoli studenti, sostituendo piatti, posate e bicchieri con stovigliato. Sono oltre 600 i bambini che hanno ricevuto il kit entro questa settimana che sarà quotidianamente utilizzato nelle aule mensa.

L’Assessore Nunzio Senatore ha fatto visita al plesso della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo San Nicola di Pregiato, per consegnare il kit.
“È stato come fare un regalo ai bambini – afferma l’Assessore Senatore – un piccolo sacrificio per le mamme che quotidianamente devono lavare le stoviglie ma credo siano felici di contribuire ad eliminare 20 tonnellate all’anno di plastica dalle nostre mense cittadine. Un segnale di civiltà, di amore per la natura e del nostro ecosistema”.

In allegato le dichiarazioni di conformità da parte della ditta fornitrice sui materiali utilizzati per il kit.

immagine usata nel video di telemoney

Iscrizione mensa scolastica anno 2019/2020.

È stato attivato, in via sperimentale, il servizio di gestione informatizzato del servizio di refezione scolastica attraverso l’utilizzo di apposita piattaforma software in cloud. Tale servizio è affidato alla ditta ASTRO-TEL, con sede in Avellino e sarà utilizzato, oltre che per la mensa scolastica, anche per la concessione dei buoni libro per l'anno scolastico 2019/2020.

telemoneyufficioPICavadetirreni2019

Gli interessati alla fruizione del servizio di mensa scolastica possono procedere all’iscrizione on-line, a decorrere dal 3 settembre 2019, utilizzando l'apposita piattaforma in cloud, fornita da Telemoney all’indirizzo www.telemoney.it o dal sito istituzionale www.comune.cavadetirreni.sa.it nella sezione modulistica/ pubblica istruzione al link "Registrazione on-line domanda di iscrizione servizio di refezione scolastica"  .

La procedura da seguire è molto semplice e intuitiva. Qualora l'utente dovesse riscontrare difficoltà nell'iscrizione, potrà rivolgersi al call center della ditta ASTRO-TEL ai seguenti numeri telefonici e nei seguenti orari: 0825/1886628 - 0825/1886634 - 0825/1886649 - 392/3470302 - 392/3470893 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Nel caso in cui l'utente sia sprovvisto di computer o smartphone, potrà recarsi presso gli uffici comunali del Servizio Istruzione a Palazzo di Città per ricevere supporto dal personale appositamente formato dalla ditta ASTRO-TEL nei giorni di apertura al pubblico

Ultimo appuntamento il prossimo 31 luglio con Bibliobus, che ha riscosso grande successo nelle frazioni cittadine.

Bibliobus, piccola biblioteca viaggiante di libri di narrativa per bambini e ragazzi,  è stata collocata sullo scuolabus comunale ed ha attraversato le piazze cittadine, soprattutto delle frazioni, nella seconda decade di giugno  e tutto il mese di luglio. Il pulmino che accompagna tutti i giorni i bambini a scuola, è diventato in questo periodo estivo una mini biblioteca di libri di narrativa, aiutando i piccoli lettori intervenuti ad avere un atteggiamento più aperto e positivo verso l’apprendimento, la conoscenza e la cultura in generale.

Con l'aiuto di volontari del Servizio Civile Universale del progetto Biblio-Square: la piazza del Sapere e la collaborazione di scuole e parrocchie delle frazioni, i bambini sono stati coinvolti in attività di lettura animata di fiabe e racconti brevi, in laboratori di disegno, teatralizzazioni, letture ad alta voce. Inoltre è stata offerta la possibilità di conoscere la Biblioteca Comunale e i suoi servizi.

Il 31 luglio Bibliobus chiude i suoi battenti, anzi le porte del bus, nella Villa Comunale Falcone e Borsellino del centro cittadino, dove saranno previste dalle ore 9,00 alle ore 11,00 anche varie attività: una mostra dei disegni che hanno elaborato i bambini durante tutto il percorso estivo, una caccia al tesoro e teatralizzazioni,con letture ad alta voce.

Alla giornata collaborerà anche il Forum dei Giovani che aprirà la struttura dell'ex Club Universitario Cavese, ospitando la manifestazione finale.

 

Su invito dell’Assessore all’Ambiente, Nunzio Senatore, comunico che il prossimo 13 gennaio prossimo, alle ore 11,00 presso lo sguanzagliatoio di Via Gramsci ( alle spalle dell’ASL Sa) sarà effettuata la manifestazione RIPIANTIAMO NATALE edizione 2019, per il recupero degli alberi non recisi che sono stati acquistati dalle famiglie durante il periodo natalizio.

L'evento vede la collaborazione di alcune associazioni anche ambientaliste quali Progetto Diecimetri, Rete volontari Cava, Primaurora Volontari Vesuvio, Terramia Diecimare e Casamia Onlus e Genitori Insieme.

Gli alberi piantumati potranno essere presi in adozione con la presenza di un genitore ed un bambino.

Si invitano le scuole e i cittadini a partecipare.