locandina rassegna autunno cavese 2017

L’Associazione TEMPRART, con sede a Cava de’ Tirreni, in viale Marconi, 53, offre agli Allievi di tutte le Scuole Secondarie di secondo grado del Territorio la possibilità d’ingresso privilegiato agli Spettacoli della Rassegna teatrale in oggetto alle seguenti condizioni:

Biglietto ridotto per Gruppi Scolastici: euro 7,00

Proposta valida per tutte le repliche serali del Lunedì, alle ore 19,00 e per la mattinata esclusiva per le Scuole, sabato 27 gennaio 2018 ore 10:30

Sede degli spettacoli: Auditorium De Filippis (I.I.S. ”Della Corte-Vanvitelli”), via prol. Marconi 1 - Cava de’ Tirreni. Posti numerati

Ritiro dei biglietti, tramite un Rappresentante scolastico esclusivamente in prevendita presso Cartoleria Tirrena, via Mazzini 89, Cava de’ Tirreni - tel. 089 464868.

I Dirigenti scolastici, il corpo docente e gli studenti tutti sono invitati a partecipare.

 Ecco  il PROGRAMMA.

  • Lunedì, 4 Dicembreore 19:00, LA LOCANDIERA 
    Commedia di Carlo Goldoni 
    Regia di Renata Fusco
  • Lunedì, 18 Dicembreore 19:00, IN NOME DEL FIGLIO
    Storie di Donne in chiaroscuro
    Pièce teatrale e Regia di Clara Santacroce
  • Lunedì, 8 Gennaio 2018, ore 19:00, LA VECCHIA DE LO CUNTO 
    Da LO CUNTO DE LI CUNTI di Giovan Battista Basile
    Messinscena e Regia di Clara Santacroce
  • Sabato 27 gennaio 2018, ore 10,30, L’ISTRUTTORIA
    Di Peter Weiss
    Nel Giorno della Memoria – Mattinata per le Scuole 
    Regia di Clara Santacroce e Renata Fusco
  • Lunedì, 26 febbraioore 19:00, ‘NA LAVA D’AMMORE'
    Musical Napoli fra storia, leggenda e musica
    Testo, Coreografie e Regia di Renata Fusco

 

Sabato 25 novembre 2017, alle ore 18.30, nella Sala Consiliare di Palazzo di Città di Cava de'Tirreni, si terrà una manifestazione dedicata alla Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. La data del 25 novembre è stata ufficializzata dall’ Assemblea Generale dell'ONU e scelta da un gruppo di donne attiviste, in ricordo del brutale assassinio nel 1960 delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l'impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo, il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell'arretratezza e nel caos per oltre 30 anni. Anche il nostro Comune, in prima linea sulla problematica, che è sempre piu’ al centro dell’attenzione nazionale, ha deciso di partecipare a tale giornata con un evento che riunisce vari momenti e punti di vista contro la violenza femminile. All’evento sono previsti i saluti istituzionali del Sindaco Vincenzo Servalli, dell'Assessore Regionale alla Formazione e alle Pari Opportunità Chiara Marciani, della scrivente e del Consigliere con delega alle Pari Opportunità Paola Landi.

La manifestazione gode del contributo delle associazioni Fuori Tempo Teatro Luca Barba, dell’ Infinity Dance Studio asd e delle Associazioni La Rosa di Gerico, Frida e Pandora Associazione Artiste ceramiste nonché del Maestro di Arti Marziali, Gerardo Baldi.  Durante l’evento sarà anche presentata dal personale della biblioteca Comunale Avallone e dell’ Archivio storico comunale una proposta di lettura, una sorta di bibliografia ragionata, con la possibilità di utilizzare il bookcrossing, sull'argomento specifico. E’ inoltre prevista la partecipazione delle scuole medie superiori del territorio e precisamente del Liceo scientifico "Andrea Genoino"con la prof.ssa Maria Olmina D’Arienzo, dell'IIS "Della Corte-Vanvitelli" con la prof.ssa Franca Masi e dell'IIS "De Filippis - Galdi", prof.ssa Mariapia Vozzi. La serata, condotta da Carmela Novaldi, si articolerà anche alcuni momenti artistici con Mimma De Luca, Rocco Giordano, Ivano Attanasio e Francesco Stanzione, con una testimonianza di Maria Di Massa.
Dirigenti, docenti,studentesse e studenti sono invitati a partecipare alla manifestazione, dove potrà essere dato il contributo di tutti contro il fenomeno della violenza sulle donne che, purtroppo, ha segnato negativamente anche il 2017, per cercarla di affrontare e contrastare con momenti di sensibilizzazione e di riflessione.

Con D.D. n. 160 del 02/11/2017 il  Dipartimento 50 della Giunta regionale della Campania - Direzione Generale per le politiche sociali e socio-sanitarie ha approvato l’ avviso pubblico "SCUOLA DI COMUNITÀ" A valere sul POR CAMPANIA FSE 2014-2020 - ASSE 2 – Obiettivo specifico 6 - AZIONE 9.1.2,  per un valore complessivo di 8.248.000 euro. La finalità del progetto è quella di diffondere la cultura della legalità e contrastare la dispersione scolastica attraverso la realizzazione di interventi tesi a potenziare l’apprendimento sociale e culturale di giovani, in particolare di quelli appartenenti a nuclei familiari in condizione di svantaggio.   Ciascuna proposta progettuale è finanziata fino ad un importo massimo di 183.000 euro ripartito nelle seguenti tre azioni: 

  • educazione alla legalità e supporto scolastico (per un massimo di 102.000 euro)
  • sostegno alla genitorialità (per un massimo di 66.500 euro)
  • animazione territoriale (per un massimo di 14.500 euro).

Beneficiari dell’Avviso sono i soggetti del terzo settore con il ruolo di capofila in partenariato con 4 Istituti Scolastici con sede nel territorio della regione Campania. Possono aderire al partenariato altri soggetti del terzo settore, enti pubblici locali, enti di promozione dello sport ed associazioni sportive e associazioni antiracket ed antiusura. Ciascun soggetto del partenariato obbligatorio e facoltativo deve partecipare, pena l’esclusione, ad una sola proposta progettuale. Al fine di un coinvolgimento delle scuole alla partecipazione del Bando, oggi 16 novembre 2017  presso la Sala Commissioni di Palazzo di Città è stata indetta per le SS.LL. una riunione operativa.

pila di libri colorati

L’Amministrazione Comunale comunica che, come per gli anni scolastici precedenti, si provvederà alla fornitura gratuita e semigratuita dei libri in favore degli alunni che frequentano le scuole cavesi e che adempiono l'obbligo scolastico e degli studenti della scuola superiore appartenenti a famiglie con una situazione economica equivalente (ISEE) non superiore ad € 10.633,00.

Alla domanda, che va ritirata da oggi 20 ottobre 2017 presso le segreterie scolastiche delle scuole medie inferiori e superiori del territorio o all'Ufficio URP del Comune (Ufficio Protocollo) alla Via Tommaso Cuomo, vanno allegate obbligatoriamente:

  1. fotocopia di idoneo documento di riconoscimento;
  2. copia dell'attestazione DSU in corso di validità (ISEE ordinario per prestazioni sociali agevolate rilasciato ai sensi del DPCM 159/2013 e Decr.InterM. 7.11.2014); 
  3. fattura in originale dei libri di testo acquistati( non sono validi gli scontrini senza titoli dei libri e prezzi, né le bolle di consegna delle librerie).

Così come previsto anche dalla normativa regionale, la richiesta dovrà essere effettuata esclusivamente sull'apposito modello, composto da due parti di cui una, munita di codice numerico, da staccare e da consegnare al richiedente.

Si fa presente che i modelli di domanda:

- non dovranno essere fotocopiati per evitare problemi di visualizzazione dello stato della pratica al momento della verifica sul web da parte dell'utente.
- dovrà essere sottoscritta da uno dei genitori o da altro soggetto che rappresenti il minore o dallo stesso studente se maggiorenne.

Per coloro che presentano una certificazione ISEE pari a € 0,00 deve essere allegata obbligatoriamente una dichiarazione sostitutiva dell'atto notorio di attestazione e quantificazione delle fonti e mezzi di sostentamento dai quali il proprio nucleo familiare ha tratto sostentamento.
Successivamente l'Ufficio P.I. del Comune di Cava esaminerà le domande definendo la graduatoria degli assegnatari, sulla base dell' assegnazione dei fondi erogati dalla Giunta Regionale della Campania. I richiedenti potranno esaminare direttamente sul sito :www.ufficiopicava.it lo stato della pratica ( a partire dal mese di marzo 2018 ) e, dopo l'erogazione del contributo regionale, stampare la nota di avviso di riscossione del contributo concesso da ritirare presso l'Esattoria Comunale, inserendo sia il proprio Codice Fiscale che il codice numerico della pratica presentata.

Il termine perentorio per la presentazione della domanda, così come da avviso affisso all' Albo Pretorio, è il 1° dicembre 2017. Dopo tale data non potranno essere accettate in alcun modo ulteriori domande.
Le istanze dovranno essere consegnate direttamente all'Ufficio U.R.P. ( protocollo) del Comune di Cava de' Tirreni alla Piazza Abbro entro la data di scadenza. Le Segreterie delle scuole provvederanno esclusivamente ad apporre visto sulla domanda di richiesta del contributo attestante la frequenza dell'alunno, verificandone classe e sezione. Il rimborso potrà avvenire soltanto dopo la registrazione in Bilancio delle somme trasmesse all'uopo dalla Regione Campania.

Per ulteriori chiarimenti puo' essere contattato l'Ufficio Istruzione negli orari di apertura al pubblico (tel .089 682125 – sigg.ri Ciro Longobardi e Antonio Marchini) o inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

invito Puliamo il mondo 2017

Anche quest’anno Legambiente Cava, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, propone Puliamo il Mondo 2017, evento destinato a essere il primo passo di un percorso di riscatto del nostro territorio, orribilmente sfigurato dopo gli incendi dello scorso agosto.

Il 14 Ottobre prossimo, infatti, vedrà il coinvolgimento di scuole, volontari e associazioni, nella ripulitura dei terreni adiacenti ai parcheggi dell’ASL in Via Gramsci, un’area in stato di abbandono da diversi anni a causa dei depositi abusivi di rifiuti e di numerosi atti vandalici. La giornata fornirà, inoltre, l’occasione per la presentazione del progetto di Bosco Urbano Resiliente. Sui terreni incolti e abbandonati di Via Gramsci sorgerà un bosco urbano destinato ad accogliere centinaia di nuovi alberi, con sentieri per passeggiare e andare in bici e uno sgambatoio per i cani. Ci sarà anche spazio per un centro espositivo che sarà co-gestito con l’Asl e con i pazienti del reparto di psichiatria.

Puliamo il Mondo permetterà di accendere i riflettori su questa zona oggi in preda all’incuria e che, grazie agli sforzi di tutti i cavesi, si tramuterà in un simbolo vivente d’inclusione e innovazione sociale. Un cuore verde pulsante contro chi non crede che, anche con tanti piccoli gesti, si possa arrivare a quel cambiamento a cui noi tutti dobbiamo tendere».

Le scuole sono invitate a partecipare.

avvisi e comunicazioni dall'Ufficio pubblica Istruzione

Bandi e Concorsi per scuole e studenti 

comunicazioni dalle scuole e per le scuole

notizie per studenti e genitori