Feb 16 2017

8017 - Il treno della morte. Ricordando Balvano

manifesto balvanoVenerdi prossimo 3 marzo, con inizio alle ore 9,45, nella Sala del Consiglio Comunale del Palazzo di Città sarà commemorato un importante evento storico, che funestò il dopo guerra nel nostro territorio: la strage di Balvano del 3 marzo 1944, in cui morirono oltre seicento persone. Nella notte tra il 2 e il 3 marzo del 1944 il treno merci 8017 si fermò sotto la Galleria delle Armi, prima di giungere alla stazione di Balvano. Purtroppo il carbone utilizzato non era delle migliori qualità: produceva molte scorie e pochissime calorie. Quella galleria, lunga quasi due chilometri, si trasformò in poco tempo in una camera a gas. I viaggiatori erano prevalentemente cittadini comuni, provenienti da una fascia urbana che si estendeva dal napoletano a Battipaglia, persone che si adattavano a viaggiare stipati in vagoni merci per andare a Potenza a procurarsi da mangiare, a barattare pochi averi in cambio di cibo, ormai introvabile, per le proprie famiglie. Persone che vivevano nella miseria prodotta da una lunga e tormentata guerra, passate però alla storia come contrabbandieri e delinquenti da dimenticare presto. Da qui il silenzio che è piombato sulla tragica vicenda, su quello che ha rappresentato un lacerante dolore solo privato, mentre questi morti a pieno titolo si possono e si devono considerare vittime civili di una guerra non ancora finita e come tali meritano il giusto tributo della memoria.

L’incontro prevede le testimonianze dal vivo dei parenti delle vittime e quella registrata del superstite cavese Raffaele Bellucci, a cura di RAI Storia e la proiezione del corto Proiezione docu-film “Volevo solo vivere, treno 8017, ultima fermata” con l’intervento dell’autore Giuseppe Esposito. La conduzione è a cura del prof. Franco Bruno Vitolo e di Patrizia Reso, autrice del libro Senza ritorno (2013), che nella ricostruzione generale dei fatti ha individuato nei dettagli le persone e le storie dei cittadini cavesi coinvolti.
A completamento dell’intera iniziativa, è prevista alle ore 11,30 a Piazza Ferrovia lo scoprimento di una targa commemorativa da parte del Sindaco con i familiari delle vittime.

Feb 14 2017

Seminari sull'edilizia all'IIS Vanvitelli

servizi ingegneria L' Istituto di Istruzione Suoperiore Della Corte Vanvitelli  per l' Indirizzo  . (Costruzioni – Ambiente e Territorio) – Ex Geometri  ha programmato, a partire dal mese di febbraio 2017, una serie di Seminari  di Aggiornamento ed Approfondimento, tenuti da Docenti di varie Università Italiane (Napoli – Federico II – Salerno e Trento) su temi di interesse generale, legati a materie professionali trattate negli specifici Indirizzi di Studio. Tali Seminari, per gli argomenti trattati e per il tipo di approccio proposto dai relatori, non sono rivolti solo agli allievi dell' Istituto, ma si estendono anche a specifiche categorie professionali del territorio e agli altri Indirizzi di Studio, per migliorare il contatto fra gli studenti della Scuola Secondaria Superiore con la realtà dell’Università e con quella delle specifiche categorie professionali..
I Seminari, ciascuno della durata di circa 2 ore, si terranno a partire dalle ore 10,00 nell’Auditorium dell'Istituto secondo il sottoelencato calendario.

21 febbraio 2017 “Competitività europea e mondiale: porti e aereoporti”
Relatori: Prof. Ing. Giulio Erberto Cantarella “Università degli Studi di Salerno”
Prof. Ing. Stefano De Luca “Università degli Studi di Salerno”

7 marzo 2017 “Mitigazione del Rischio Sismico nelle costruzioni esistenti”
Relatore: Prof. Ing. Luigi Petti “Università degli Studi di Salerno”

L' Istituto ha attivato la procedura per il Rilascio dei Crediti Formativi Professionali (CFP) presso gli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti della Provincia di Salerno. I tecnici interessati al Rilascio di tali Crediti sono invitati a segnalare preventivamente all'istituto, a mezzo E-Mail (sais066006@istruzione.it), per ognuno dei Seminari, la propria partecipazione, indicando oltre al proprio nominativo, il CODICE FISCALE, l’ALBO PROFESSIONALE E LA PROVINCIA DI APPARTENENZA OLTRE AL NUMERO DI ISCRIZIONE E LA SEZIONE DELL’ALBO.   Per ulteriori informazioni si potrà far riferimento al sito dell’Istituto http://www.dellacortevanvitelli.gov.it 

Feb 08 2017

Storia di una libellula che ha ripreso le ali

lolitaL’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cava de’ Tirreni, in sinergia con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione ed in collaborazione con l’Associazione “Amici di Lola” propone agli studenti cavesi per la mattinata di venerdì 10 febbraio (Sala Consiliare del Palazzo di Città, dalle ore 9,45 – alle ore 12,00) un incontro formativo sul tema  Lolita D’Arienzo:Storia di una libellula che ha ripreso le ali.  L’iniziativa è tutta dedicata alla persona ed alla figura di Apollonia (Lolita) D’Arienzo, l’ex ballerina e maestra di danza, originaria di Vietri e residente a Cava de’ Tirreni, che da quasi vent’anni vive immobilizzata dalla SLA e può comunicare solo con battiti di ciglia e con la luce sempre vivissima dei suoi occhi. Nonostante la disabilità fisica, negli ultimi anni, da quando ha deciso di convivere attivamente con la malattia e di aprirsi al mondo, Lola ha fatto della sua casa un allegro porto di amicizia, ha partecipato a tante iniziative ed ha scritto tante poesie e ben quattro libri.  All’ultimo di questi, In punta d’ali, è ispirato, sia pure alla lontana, il cortometraggio Lola, in punta d’ali, che venerdì 10 sarà presentato per la prima volta a Cava de’ Tirreni nel corso della mattinata e che è stato scritto e realizzato da Luca Guardabascio (regista e documentarista RAI, docente da tre anni negli USA di Storia d’Italia attraverso il Cinema), con la partecipazione straordinaria di attori professionisti come Enzo De Caro, di Carla Russo, e di ballerini e amici di Lola.
Il cortometraggio  racconta le fasi salienti della vita e della malattia di Lola: la passione di sempre per la danza, l’amore per quello che sarà suo marito, la nascita di Vittorio, la creazione di una affermata scuola di danza, Coreia, l’improvviso apparire dei primi sintomi del male, la terribile diagnosi, la rottura del matrimonio, le tensioni legate al rapporto con l’amatissimo figlio, la disperazione, la decisione di convivere con la malattia stessa e di continuare a danzare nella vita, “in punta d’ali”, ed a volare comunque, nonostante tutto.
Dopo la proiezione ed una breve conversazione con il regista e gli attori del cortometraggio, l’incontro, che sarà condotto dal prof. Franco Bruno Vitolo, amico di Lola, si concentrerà su quello che lei è riuscita a fare per risalire la corrente della vita. Oltre alla proiezione di filmati saranno lette poesie e frammenti dei libri di Lola; interverranno le persone che le sono più vicine, che l’assistono e vivono con lei; la prof. Emilia Persiano, già Dirigente del Liceo Scientifico “A.Genoino”, parlerà della sua forza interiore e dell’energia che è capace di trasmettere. E' previsto anche un accompagnamento musicale con la soprano Margherita De Angelis accompagnata dal tastierista Ernesto Tortorella.
L’iniziativa è un importante momento formativo, che può avere anche un seguito attraverso incontri mirati all’interno dei singoli istituti.

Feb 06 2017

Carnevale Insieme 2017 - XI Concorso

carnevale2017Anche quest'anno, in occasione del Carnevale
l' Associazione Genitori Insieme Pregiato di Cava de' Tirreni ha organizzato un concorso di disegno sul tema del Carnevale,  aperto a tutti gli alunni delle scuole primarie del Comune col patrocinio del nostro Comune. 
Per partecipare si richiede che i disegni siano singoli (non lavori di gruppo), siano eseguiti su foglio formato A4  e debbano essere ndicato esclusivamente sul retro il nome, cognome, plesso e classe di appartenenza. Una volta ultimati, i lavori dovranno essere raccolti e consegnati dagli insegnanti o da loro delegati presso l' Associazione Genitori insieme Pregiato alla Via a. Salsano c/o l'ex  III circoscrizione di Pregiato entro il prossimo 27 febbraio e saranno esposti durante la festa "Carnevale Insieme" che si terrà il 28 febbraio dalle ore 17,00 presso la palestra del III Circolo S. Nicola alla predetta Via Salsano. 
Verranno premiati i primi 30 selezionati da una giuria e la premiazione avverrà presso la sede dell'Associazione il 4 marzo prossimo alle ore 18,00.

I vincitori saranno informati tramite le scuole di appartenenza. Per ogni informazione riferirsi alla sig.ra Landi Giovanna dell’ Associazione Genitori Insieme al n. di cell. 3489939688.

Gen 27 2017

Corso di tiflologia al Centro Intermedia per i docenti

tiflologiaLa Fondazione SInAPsi, nell’ambito delle sue attività istituzionali in favore di alunni con deficit visivi, in collaborazione con il Comune di Cava de’ Tirreni, attraverso il Centro In.Ter.Media, realizzerà un percorso formativo rivolto ad insegnanti curriculari e di sostegno che hanno in carico alunni con disabilità visiva sul tema “Elementi di tiflologia e tiflo-informatica applicati alla didattica”.
 Il percorso si svolgerà presso il Centro In.Ter.Media in località S.Pietro di Cava de’ Tirreni. Il corso è gratuito ed avrà la durata di 40 ore.  Si invitano i docenti interessati affinché possano partecipare alla giornata di apertura del percorso formativo che partirà il 9 febbraio 2017 alle ore 15.00 presso la Sede del Centro In.Ter.media – ex IV Circoscrizione San Pietro di Cava de’ Tirreni, via Longobardi snc. Per info centro@intermedia.sa.it – 089.345666.  

In calce programma e calendario 

Verifica pratica

Seleziona la domanda dei Buoni libro e verifica lo stato






Segui le istruzioni

Sondaggio

Esprimi una tua valutazione su questo sito

Molto utile - 60.6%
Non so - 10.1%
Poco utile - 29.4%

Voti Totali: 109
Il sondaggio è finito